Stato civile

Informazioni su documenti di Stato Civile

Certificati, estratti e copie integrali degli atti di : NASCITA, MORTE, MATRIMONIO.
Le certificazioni sopra descritte possono essere richieste all’Ufficio Servizi Demografici del Comune.
Le certificazioni di Stato Civile sono esenti dall’imposta di bollo ai sensi dell’art.7 della Legge 29-12-1990, n.405 e per il loro rilascio non è previsto alcun diritto a carico dell’utente. Le certificazioni hanno normalmente una validità di mesi 6. Trascorso tale termine possono essere comunque esibite ad uffici pubblici qualora l’interessato dichiari in calce al documento che lo stesso non ha subito variazioni.
Hanno invece validità illimitata le certificazioni che non possono subire modifiche (es. certificato di morte).

Dichiarazione di nascita

Deve essere resa ENTRO 10 GIORNI dalla nascita (conteggiando anche il giorno del parto) da una delle seguenti persone: padre, madre, loro procuratore speciale, medico, ostetrica od altra persona che ha assistito al parto. In caso di genitori non sposati, qualora entrambi intendano riconoscere il figlio, è necessario che la dichiarazione sia resa da entrambi.

Possono essere dichiarate le nascite:
a) avvenute in Usseaux (indipendentemente dal Comune di residenza dei genitori)
b) avvenute in altro Comune, ma da genitori residenti in Usseaux.
Occorre presentarsi muniti di documento di riconoscimento dei genitori (nonché del dichiarante se è una terza persona) e dell’ attestazione di nascita rilasciata dal medico o dall’ostetrica presenti al parto.
Se la nascita è avvenuta in un centro di nascita (clinica, ospedale) la dichiarazione può anche essere resa al Direttore Sanitario del centro stesso. In questo caso il termine è di 3 GIORNI dal parto (conteggiando anche il giorno in cui lo stesso si è verificato).

Pubblicazioni di matrimonio

È sufficiente presentarsi all’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno degli sposi e compilare una autocertificazione dei propri dati (cognome e nome, luogo e data di nascita, stato civile, residenza, cittadinanza). L’ufficio provvederà all’acquisizione dei documenti, certificabili dalla pubblica amministrazione, necessari per la pubblicazione di matrimonio, senza oneri per i nubendi.
I cittadini stranieri devono presentare il “nulla osta al matrimonio” rilasciato dalla competente autorità del Paese di origine (normalmente il Consolato o Ambasciata straniera in Italia). Se il matrimonio seguirà in forma religiosa è necessario comunicarlo all’Ufficiale dello Stato Civile al momento della richiesta di pubblicazione.
La pubblicazione deve aver luogo nei Comuni di residenza degli sposi ed ha validità sei mesi, decorsi i quali senza che abbia avuto luogo il matrimonio, decade da ogni effetto.

Dichiarazione di morte

Deve essere resa all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune in cui è avvenuto il decesso ENTRO 24 ORE da un familiare, un loro delegato, o da persona informata del decesso (normalmente vi provvede un impresario di onoranze funebri).
Se il decesso avviene in ospedale sarà il Direttore Sanitario, o suo delegato, a trasmettere all’Ufficio dello Stato Civile l’avviso della morte.

Effettuare esumazione, estumulazione, traslazione, trasporto di salme o resti.

È necessario presentare domanda redatta in carta resa legale (bollo da Euro 14,62)
L’ufficio ha predisposto la modulistica, variabile a seconda dell’operazione che si intende effettuare, e provvederà a prendere contatto con gli altri uffici interessati all’operazione (Ufficio di Igiene e Sanità pubblica, custodi cimitero, ecc.) per definire i dettagli della stessa, nonché a rilasciare le prescritte autorizzazioni, previa verifica dei requisiti necessari.

D.A.T.

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge 22 dicembre 2017, n. 219 in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento. Con la DAT (disposizione anticipata di trattamento comunemente definita anche come ‘testamento biologico’), ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

CONDIZIONI INDEROGABILI PER POTER ESPRIMERE LA DAT

  • età superiore ai 18 anni
  • capacità di intendere e di volere
  • residenza nel Comune di Usseaux

REDAZIONE E CONSEGNA DELLA DAT

La DAT possono essere redatte:

  1. per atto pubblico;
  2. per scrittura privata autenticata (da un Notaio o altro pubblico ufficiale autorizzato);
  3. per scrittura privata recante firma autografa, consegnata personalmente dal disponente presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza che provvede all’annotazione nell’apposito registro.

L’Ufficiale dello Stato Civile, come espressamente indicato nella Circolare del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale per i Servizi Demografici n. 1/2018 – non partecipa alla redazione della disposizione né può fornire informazioni o avvisi in merito al contenuto della stessa, dovendosi limitare a verificare i presupposti della consegna, con riguardo all’identità, alla residenza del consegnante nel Comune e alla presenza della firma autografa sulla disposizione. All’atto formale del deposito della DAT, su apposito modello di accompagnamento, l’Ufficiale dello Stato Civile emette formale ricevuta che fornisce al disponente.

E’ prevista la possibilità di ottenere la cancellazione dal registro e di ritirare le disposizioni anticipate di trattamento previa richiesta scritta presentata personalmente dal disponente all’Ufficiale di Stato Civile del Comune.

NOMINA DEL FIDUCIARIO (facoltativa)

Nella disposizione anticipata di trattamento il disponente ha la facoltà di nominare un fiduciario che sostituisca il disponente divenuto incapace nei rapporti con i medici e la struttura sanitaria. Il fiduciario deve essere una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione della DAT o con atto successivo, che è allegato alla DAT. Al fiduciario deve essere rilasciata una copia della DAT. L’incarico al fiduciario può essere revocato dal disponente in qualsiasi momento, con le stesse modalità previste per la nomina e senza obbligo di motivazione. Il fiduciario a sua volta può rinunciare alla nomina con atto scritto, che è comunicato al disponente; sarà cura del disponente informare l’Ufficio di Stato Civile dell’avvenuta rinuncia.

Nel caso in cui la DAT non contenga l’indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia divenuto incapace, la DAT mantiene efficacia in merito alla volontà del disponente e, in caso di necessità il giudice tutelare provvede alla nomina di un amministratore di sostegno.

COSTI

Le DAT sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

DOVE RIVOLGERSI

Le DAT si ricevono, previa prenotazione, all’Ufficio di Stato Civile del Comune di Usseaux.

L’interessato (disponente) deve presentarsi di persona con il modulo di iscrizione al registro che dovrà essere sottoscritto davanti all’ufficiale di Stato Civile.

Il documento contenente le DAT, che può essere consegnato in una busta chiusa, deve essere sottoscritto in originale dall’interessato e potrà contenere anche la firma del fiduciario.

Per informazioni ulteriori è possibile contattare il n. di tel. 0121/83909

Iscrizione-al-registro-comunale-delle-DAT-nuovo-modello.pdf